Benvenuti ad un nuovo appuntamento con il nostro Diario di bordo!

Dopo qualche giorno di pausa e relax in occasione delle festività pasquali,  spinti dalla positività che questo clima primaverile riesce a donarci semplicemente guardando la natura dalla finestra, sono riprese oggi le attività del nostro istituto.

 

 Fiori di pesco, Van Gogh

Iniziamo la nostra giornata con una bella notizia che ci arriva direttamente dalla Tanzania, precisamente dall’ associazione Find the Cure con cui il nostro istituto collabora da anni nell’ambito del progetto ” Sostegno a distanza”:

“A febbraio si è svolta Mission Tanzania 20, che ha visto coinvolte 4 nostre volontarie che per 15 giorni hanno vissuto a Msolwa Ujamaa e nei villaggi vicini per verificare i progetti in corso di svolgimento. Sono state giornate ricche di attività, dall’ospedale ai lavori con i bambini della scuola, dalla verifica del funzionamento dei pozzi ai medical camp nei villaggi. Quest’anno l’edizione del Mini Trail si è svolta a Milola (70km da Msolwa), coinvolgendo tanti bambini a cui non sembrava vero di correre una garetta divertendosi tutti insieme. 

Ma veniamo a noi e al progetto “Sostegno a distanza”. Una bellissima notizia ci è giunta: ben 3 bambine orfane, che rientravano nel sostegno, sono state adottate da famiglie tanzane e quindi non hanno più bisogno del supporto. Siamo felicissimi per questo perchè adesso hanno una casa dove vivere e una mamma e un papà che si occuperanno di loro.

Diverse attività sono state svolte insieme ai bambini, stimolando la loro creatività e la voglia di lavorare tutti insieme. Si sono sbizzarriti nel ritagliare e colorare delle maschere di Carnevale e gli animali della savana; hanno creato tutto il sistema solare utilizzando la carta pesta, attività educativa e formativa che è stata molto apprezzata.

Le donazioni raccolte per la missione sono inoltre state utilizzate per garantire 1 giorno di frutta (banana, mango, ananas, arancia, anguria) al mese per tutto il 2020, per cercare di variare l’alimentazione dei ragazzi (la frutta è molto costosa a Msolwa).

Speriamo di aver riempito anche solo 2 minuti di questa giornata in modo positivo e tutti i volontari Find The Cure sono virtualmente uniti nell’incoraggiarvi a fronteggiare questo periodo inaspettato. Cerchiamo di avere un obiettivo comune, puntiamo a quello, sempre dritto, determinati e con la forza che contraddistingue ognuno di voi.”

 

 

La Prof.ssa Mamini, docente della Vis, ci racconta in che modo i nostri studenti partecipano alle attività di volontariato, come potete vedere dalle foto.

“Con Find the Cure collaboriamo da anni per i progetti di volontariato che rientrano nella parte di Service per quanto riguarda CAS (Creativity, Activity, Service). Find the Cure Italia Onlus è un’associazione non profit di cooperazione internazionale che sviluppa e porta avanti progetti in aree a basso livello di sviluppo. 

Tutti i loro aiuti sono finalizzati a migliorare le condizioni igienico-sanitarie, la qualità dell’alimentazione, la qualità dell’acqua, il livello di istruzione e il diritto ad una casa in diversi paesi africani: dal Kenya, alla Tanzania, al Mali. Come Istituto Vittoria, negli anni abbiamo partecipato con le seguenti iniziative:

-Mercatini di Natale

-Maratone di Solidarietà (I run for Find the Cure)

-Progetti a distanza in Kenya, Tanzania e Mali (soprattutto per quanto riguarda le scuole che Find the Cure ha fondato e creato in questi paesi: dalle elementari alle superiori – le abbiamo sostenute sia come VIS Junior sia come VIS proprio per connettere gli studenti di questi mondi così lontani e diversi ma con lo stesso obiettivo educativo)

Virna e Arianna sono le nostre referenti dei progetti a cui partecipiamo e ci tengono sempre aggiornati sugli sviluppi delle aree che sosteniamo. Sono anche venute insieme al giornalista RAI Francesco Milazzo a presentare il suo libro sul genocidio in Rwanda, i cui proventi sono stati interamente devoluti a Find the Cure. 

Per saperne di più sull’associazione potete visitare i siti: 

http://www.findthecure.it/

https://www.facebook.com/findthecure/

 

Ma a proposito dei nostri studenti, non hanno perso tempo e hanno ripreso lo studio, sorridenti ma allo stesso tempo concentrati

 

 

 

Riprendere dopo un periodo di vacanza è dura, si sà,  cosi la prof.ssa Aparicio prepara lezioni e corregge compiti con un prezioso aiuto

 

 

 

 

 

 

 

 

e inoltre ci regala questa riflessione che ci invita ad essere positivi.

 

 

 

 

 

 

Pasqua è ormai passata ma ci ha lasciato spunti per le lezioni, come ci suggerisce questa immagine molto simpatica

 

 

 

 

 

 

Concludiamo il nostro appuntamento con un suggerimento musicale.

Più tempo libero significa anche maggiore ispirazione cosi l nostro Tommaso Maglione ci invita sul suo suo canale Youtube per ascoltare le tracce del suo nuovo progetto intitolato ” Accidental reflection”

https://www.youtube.com/channel/UCWt83RwFllwBOCCgIq9JXIw

 

Ti ricordiamo che puoi contribuire a rendere speciale questo spazio inviandoci pensieri, immagini e foto all’indirizzo mail ivano.leccia@vittoriaweb.it

 A domani!